Placuzzi: “Con il CUS Ancona dobbiamo far vedere chi siamo veramente”

Il PalaCattani di Faenza, teatro della recente Final Eight di Coppa Italia di serie A1, è pronto ad ospitare il big match tra Faventia e CUS Ancona, ultima chance per mantenere vivo il sogno play off. Sabato alle 15 sarà dunque vietato sbagliare in una partita che vale un’intera stagione dove è prevista una importante cornice di pubblico sugli spalti. È l’allenatore Davide Placuzzi a suonare la carica.

“Credo che il Faventia abbia dal punto di vista tecnico, societario, organizzativo, dirigenziale e come staff, tutto per centrare i play off – sottolinea -, ma deve dimostrarlo sul campo. La stagione non è stata semplice e a fine campionato ne parleremo per far capire cosa abbiamo vissuto in questi mesi, perché adesso il passato non conta. Le ultime due partite le abbiamo perse per incapacità nostra e non per sfortuna, a dimostrazione che abbiamo tutto per conquistare questo grande obiettivo, anche se probabilmente siamo i più svantaggiati tra le pretendenti ai play off: pur avendo un calendario sulla carta favorevole, dobbiamo infatti recuperare quattro punti. Io sarò l’ultimo a mollare perché voglio ad ogni costo i play off e spero ci saranno molti giocatori che come me lotteranno per raggiungerli”.

Come dovrà giocare il Faventia per battere il CUS Ancona?
“Bisognerà restare uniti nelle difficoltà e soprattutto occorrerà quella cattiveria agonistica che abbiamo avuto poche volte in stagione. Dobbiamo scendere in campo con l’atteggiamento giusto, attaccando con determinazione per provare a chiudere il match il prima possibile, non sprecando le tante occasioni che creiamo come spesso facciamo. Ancona è una squadra ben costruita e con un nucleo di giocatori molto valido, ma credo che verrà in casa nostra per difendersi. Bisognerà quindi approfittarne e comandare i giochi sin dalla prima azione”.

Nelle ultime due giornate di campionato, il Faventia farà visita al Real Dem Montesilvano sabato 13 aprile e ospiterà il Futsal Aski Ascoli sabato 27 aprile: entrambe le gare si giocheranno alle 16.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.