SERIE B: Risultati ancora positivi. Il campionato entra nel vivo.

Posted on Leave a commentPosted in Approfondimenti, News, Prima Squadra, Serie B

La lotta per il campionato (e per i playoff) entra nel vivo. Alla luce dei risultati dell’ultima giornata, in cui quasi tutto è andato secondo i pronostici, si fa sempre più aspra la lotta per il titolo e di riflesso anche la lotta per i playoff. Attualmente la classifica vede in testa la Tenax di Castelfidardo che nello scorso turno casalingo ha vinto di misura 3-2 grazie ai gol di Cassisi, Diguinho e Carnevali contro l’Eta Beta quarta della classe. La capolista quindi resta al comando con 35 punti in attesa di sfidare il Buldog Lucrezia (appuntamento il 3 Marzo, ndr), secondo a quota 31 e vittorioso per 11 reti a 1 sul fanalino di coda Perugia (7 punti). Al terzo posto con 29 punti troviamo  l’inarrestabile Futsal Cobà. La terribile matricola è riuscita ad imporsi sul difficile campo dell’Alma Juventus Fano per 2-4 e grazie a due autoreti dei padroni di casa, la rincorsa alla vetta continua sperando in qualche passo falso delle prime due. Il quarto posto come detto è occupato dall’Eta Beta a 22 punti, pari merito al Cus Ancona, vittorioso al Palacattani per 1-3 contro il Faventia di Castellani che scivola a 4 punti dalla zona playoff, tutto sommato ancora abbordabile a patto che non ci siano altri passi falsi. Il Cesena invece ha impattato per 5-5 nel derbissimo casalingo contro il rinato Forlì, ora non più ultimo ed al secondo risultato utile consecutivo. La squadra di Placuzzi però resta aggrappata alla zona playoff distante appena 2 punti rispetto ai 20 collezionati dai bianconeri. Turno di riposo invece per il Corinaldo, fermo a 8 punti e scavalcato da Forlì. 

In un crescendo di emozioni e di risultati quindi si attende con trepidazione il prossimo turno (17 Febbraio) che necessariamente metterà alla prova le ambizioni di tutte le squadre coinvolte nella lotta per le posizioni di vertice.

LA PROSSIMA GIORNATA:

Faventia vs Alma Juventus Fano
Eta Beta vs Forlì
Cus Ancona vs Tenax Castelfidardo
Futsal Cobà vs Corinaldo
Perugia vs Cesena
Riposa: Buldog Lucrezia.

LA CLASSIFICA:

Tenax Castelfidardo 35, Buldog Lucrezia 31, Futsal Cobà 29, Cus Ancona ed Eta Beta 22, Cesena 20, Faventia 18, Alma Juventus Fano 13, Forlì 10, Corinaldo 8, Perugia 7.

SERIE B: Piove sul bagnato. Grave infortunio per Lombardi

Posted on Leave a commentPosted in Approfondimenti, Mondofaventia, News, Prima Squadra, Serie B, Under 19

Piove ancora sul bagnato, la sfortunata stagione del Faventia purtroppo continua a non dare segnali positivi per quanto riguarda la situazione infortuni. Le brutte notizie però questa volta riguardano un giocatore aggregato alla prima squadra che durante la partita del campionato Under 19 contro l’IC Futsal ha rimediato una frattura alla tibia durante uno scontro di gioco fortuito. Si tratta di Salvatore Lombardi (in foto), laterale offensivo classe 1996 che nel corso della presente stagione sportiva ha collezionato 6 presenze in Serie B.

“L’infortunio – si legge nel bollettino diramato dalla società questa mattina – comporterà un periodo di stop di oltre due mesi per il giocatore”, una tegola che proprio non ci voleva alla luce degli ultimi risultati della prima squadra guidata da Massimiliano Castellani, che sabato pomeriggio è stata sconfitta per la terza volta consecutiva dall’inizio dell’anno. 

GLI ALTRI INFORTUNI: Lombardi è solo l’ultimo di una lunga serie di infortuni in cui i giocatori del Faventia sono incappati dall’inizio della stagione sportiva, la maggioranza dei quali tra l’altro, non sono stati di tipo muscolare e quindi non riconducibili alla preparazione atletica bensì a fattori esterni. La scorsa settimana la società aveva dato comunicazione circa le condizioni di Nicolò Garbin, sottoposto ad intervento chirurgico per un infortunio ai legamenti occorsogli nel periodo estivo. Anche in questo caso, nonostante l’intervento sia stato brillantemente superato, i tempi di guarigione supereranno i 6 mesi. Sta invece recuperando il portiere classe 1997 Massimiliano Resta, per il quale il rientro in campo è previsto alla fine del mese di Febbraio.

 

SERIE B: Il cuore non basta. Faventia sconfitto 1-3 dal Cus Ancona

Posted on Leave a commentPosted in Approfondimenti, News, Prima Squadra, Serie B

Al Faventia il cuore non basta. I manfredi non riescono a vincere da inizio anno e vengono sconfitti nuovamente  in casa dal Cus Ancona per 3-1 nonostante una buona prestazione. Lesce non convocato, Hassane espulso nel secondo tempo.

LA PARTITA: Inizia male la partita del decisiva del campionato del Faventia, prima del riscaldamento infatti lo staff medico non conferma il rientro di Lorenzo Lesce, Castellani allora preferisce convocare l’under Lombardi.

Al fischio d’inizio la pressione gioca un brutto scherzo ai manfredi che subiscono due gol nei primi 6 minuti di gioco. Il primo in particolare è sintomatico della situazione:  Fioretti tira di potenza e Conti, tradito da un rimbalzo del pallone, si ritrova la palla all’interno della propria porta. I due time-out chiamati prima da Carletti e poi da Castellani scuotono entrambe le squadre. Il Faventia gioca con più mordente ma la terna arbitrale adotta il metro dell’inflessibilità e fischia tutto quello che si può, così i manfredi pagano la trance agonistica ritrovandosi a metà della prima frazione in debito di 5 falli e con lo spettro del tiro libero in favore dei marchigiani. La situazione però si evolve in breve tempo, una provvidenziale discesa sulla fascia del capitano Ilie Barbieri consente al Faventia di accorciare le distanze e di andare al riposo sul 2-1. Nel computo dei tiri del primo tempo manca ancora qualcosa al Cus Ancona che in situazione di vantaggio colpisce in pieno la traversa.

Un time-out chiamato nel corso della gara

Nella seconda frazione i manfredi si lanciano all’attacco. Borja Milan si alterna in fase offensiva a Gatti ed a Marco Cavina per cercare di rimediare all’astinenza da gol, il Faventia produce numerosissime occasioni non riuscendo tuttavia a trovare il pareggio che tutto sommato sembra meritato. Il Cus Ancona dal canto suo si chiude a riccio in difesa e prova ad offendere ripartendo in contropiede, Conti però si riscatta in maniera superlativa salvando in due occasioni il risultato. Anche Samuele Barbieri non è da meno e lotta come un leone per murare le conclusioni della squadra di Carletti, la quale non riesce a trovare il gol nemmeno in superiorità numerica quando Hassane viene espulso dal direttore di gara per doppia ammonizione. A 3’ dalla fine arriva però la beffa. Castellani chiede a Conti di attuare il portiere di movimento, la palla gira veloce ma l’estremo difensore anconetano Diego Vittori si conferma in stato di grazia e blocca, di fatto, le speranze dei faentini che si spengono ulteriormente quando Belloni a porta sguarnita insacca per il 3-1 finale.

Ora il Faventia osserverà un’ulteriore turno di riposo prima di tornare in campo ancora in casa contro l’Alma Juventus Fano il 17 Febbraio.

FAVENTIA 1-3 CUS ANCONA

Faventia: Conti, Tronconi, Bezzi, Caria, Barbieri S., Barbieri I., Hassane, Cavina A., Cavina M., Borja Milan, Gatti, Lombardi. All. Castellani

Cus Ancona: Vittori, Pellegrini, Fioretti, De Sousa, Zizzamia, Lalloni, Belloni, Quorri, De Souza, Cologgi. All. Carletti

Marcatori: 2’pt e 6’pt Fioretti (A), 18’st Belloni (A), 12’pt Barbieri I. (F).

Ammoniti: Cavina M., Hassane (F).

Espulsi: Hassane al 9’ per doppia ammonizione.

Note: Falli pt. 5-0, st. 2-3. 

SERIE B: Castellani suona la carica: “Dipende tutto da noi”

Posted on Leave a commentPosted in Approfondimenti, News, Prima Squadra, Serie B

Nessuna scusa, nessun ulteriore alibi. E’ il concetto chiaro e netto che l’allenatore del Faventia, Massimiliano Castellani, esprime ai media alla vigilia dello scontro diretto tra la sua squadra e il Cus Ancona che si svolgerà sabato pomeriggio al Palacattani alle ore 15,00.

“Dipende tutto da noi – dichiara il tecnico dei manfredi – Penso che alla nostra classifica manchino almeno 3 punti frutto della sconfitta con Perugia. Se il nostro obiettivo è arrivare ai playoff il primo scontro è quello di sabato e vincere significherebbe guadagnare delle posizioni. Sta in noi dimostrare che abbiamo abbastanza fame per ottenere il risultato. La squadra c’è e l’infermeria si sta svuotando, adesso ci vogliono i fatti”.

Il Cus Ancona, che all’andata si impose per 7-1 contro i faentini, arriverà al Palacattani per continuare la propria corsa ai playoff e per riscattarsi della sconfitta casalinga inflitta dal Buldog Lucrezia sabato scorso. I marchigiani inoltre potranno godere di un ulteriore vantaggio, ovvero la solidità del reparto difensivo, finora il migliore del campionato.

Il portiere Matteo Conti

“I nostri avversari sono una buona squadra – continua Castellani – che all’andata ci ha nettamente battuto. Sarà una partita fondamentale per noi anche dal punto di vista del morale. Non ci sono ricette particolari per vincere l’unico modo è lavorare bene, noi ci siamo allenati bene e siamo capaci di battere le squadre che dobbiamo affrontare 

da qui alla fine. Dipende da quanta energia metteremo in campo ed io spero che la squadra risponda come deve fino alla fine”.

Per riuscirci e per trovare la prima vittoria del 2018 i manfredi punteranno su
 tra i pali, lo spagnolo Borja Milan dietro, Caria e Samuele Barbieri sulle bande laterali e Lesce, se recuperato completamente, davanti. Pronti all’occorrenza Marco Cavina e Hassane, quest’ultimo in grande spolvero da inizio anno, potrebbe dare un grande contributo in fase offensiva. Il capitano Ilie Barbieri dovrebbe invece partire dalla panchina insieme ad Andrea Cavina.

SERIE B: Al Cattani arriva il Cus Ancona. Imperativo vincere.

Posted on Leave a commentPosted in Approfondimenti, News, Prima Squadra, Serie B

Archiviata la sconfitta casalinga contro il Futsal Cobà ed il successivo turno di riposo imposto dal calendario, il Faventia di Massimiliano Castellani si prepara ad affrontare l’ennesima partita decisiva per la volata playoff. Sono troppi infatti i 14 punti di vantaggio accumulati dalla capolista Tenax di Castelfidardo per poter pensare ad una rimonta dei leoni faentini per concorrere alla vittoria finale. E’ invece ancora abbordabile la zona playoff che resta ad una sola lunghezza dai manfredi grazie alle sconfitte di Cesena e Cus Ancona nell’ultima giornata di campionato.

Sognare dunque si può ed anche se il campionato (purtroppo, ndr) sta scorrendo inesorabilmente, il tasso tecnico delle squadre avversarie e gli esiti tutt’altro che certi delle partite, hanno contribuito significativamente a mantenere il Faventia ancora in corsa per il treno playoff, ovvero l’obiettivo minimo che la società aveva dato all’allenatore e alla squadra all’inizio della corrente stagione sportiva.

Vincere però è un imperativo, ora più che mai, considerando che le dirette concorrenti da adesso in avanti non lasceranno più molti punti per strada. 

Per questo motivo la partita di sabato pomeriggio sarà un crocevia fondamentale per il prosieguo della stagione. L’avversario di turno, il Cus Ancona, arriverà al Palacattani in cerca di riscatto dopo la sconfitta casalinga subita dal Buldog Lucrezia. 

LA CLASSIFICA E GLI IMPEGNI DI GIORNATA:

Tenax 32 pt
Lucrezia 28 pt
Futsal Cobà 26 pt
Eta Beta 22 pt
Cus Ancona e Cesena 19 pt
Faventia 18 pt
Alma J. Fano 13 pt
Forlì 9 pt
Corinaldo 8 pt
Perugia 7 pt

La giornata: 

Faventia – Cus Ancona
Cesena – Forlì
Tenax – Eta Beta
Alma J. Fano – Cobà
Lucrezia – Perugia

Numerosi impegni ma weekend libero per il Faventia.

Posted on Leave a commentPosted in Approfondimenti, Calcio, Generico, News, Prima Squadra, Serie B, Under 19

Archiviata la partita casalinga contro il Futsal Cobà il Faventia si appresta a vivere un weekend da spettatore. Il calendario del campionato di Serie B Nazionale infatti costringerà i manfredi ad un turno di sosta che mai come in questo momento sarà utile per fare il punto sulla situazione sugli infortunati e se possibile per provare a recuperare la maggior parte dei giocatori che al momento stazionano in infermeria. Nonostante questo però gli allenamenti proseguiranno regolarmente ed anzi giovedì sera alle ore 21,00 al Palacattani la squadra faentina disputerà un’amichevole contro l’Osteria Grande di Serie C1 in cui milita l’ex attaccante biancoazzurro Mirko Menghetti. 

Claudio Rivola – Allenatore Pulcini Faventia

Sempre giovedì, ma nel pomeriggio, anche i pulcini di Claudio Rivola (in foto) disputeranno una partita amichevole. Infatti, in attesa della ripresa dei campionati giovanili, i baby manfredi si terranno in allenamento giocando contro il Real Faenza alle ore 18 presso il Campo Sportivo Graziola. 

Nessun amichevole invece per l’Under 19 di mister Vincenzo Stranci che dopo aver affrontato il Kaos Reggio Emilia lo scorso weekend, disputerà una partita ufficiale valida per il campionato nazionale di categoria i pari età del Cesena. Il match però è stato anticipato con comunicato federale a venerdì sera alle ore 21,15 presso il Minipalazzetto “F.Coppi” e quindi anche le giovani leve, così come la prima squadra, potranno usufruire del weekend libero.

SERIE B: Risultati favorevoli. Faventia ancora in corsa per i playoff

Posted on Leave a commentPosted in Approfondimenti, Generico, News, Prima Squadra, Serie B

Al Faventia non riesce l’impresa di sconfiggere per la seconda volta il Futsal Cobà. I manfredi infatti incappano nella 6°sconfitta stagionale, la seconda casalinga, subendo un rotondo e pesante 0-7 che non consente di rientrare nella zona playoff. Nonostante la sconfitta però non tutto però potrebbe essere perduto poiché se è vero che in vetta alla classifica la Tenax ha allungato ulteriormente sulle inseguitrici è altrettanto vero che il turno di riposo del Cesena unito alla sconfitta dell’Eta Beta sul campo del Lucrezia e alla vittoria del Forlì sul campo dell’Alma Juventus Fano hanno favorito non poco la classifica dei faentini.

Alla luce degli ultimi risultati infatti il Faventia si trova ad un solo punto dalla quarta posizione, ultima piazza disponibile per tentare la promozione attraverso i playoff. A contendersi un posto in purgatorio quindi ci saranno Cus Ancona, Eta Beta e Cesena, attualmente appaiate a 19 punti e … Faventia, oggi a 18 ma con il turno di riposo da scontare il prossimo weekend. Chiaramente molto si deciderà negli scontri direttissimi e le speranze sono indissolubilmente legate alle prestazioni e soprattutto ai risultati di quelle partite, ma come si sa, la speranza è l’ultima a morire e non è detto che il prosieguo del campionato non riservi ulteriori sorprese.

SERIE B: Cobà troppo forte, il Faventia cade al Palacattani

Posted on Leave a commentPosted in Approfondimenti, News, Prima Squadra, Serie B

 

Un Faventia con poche idee e ancor meno giocatori incorre nella seconda sconfitta casalinga stagionale contro l’inarrestabile Futsal Cobà. Le brutte notizie per i manfredi arrivano ancora prima del fischio d’inizio del match quando Lesce da forfait durante il riscaldamento. Castellani allora manda in campo l’ennesimo quintetto inedito dall’inizio della stagione tenendo precauzionalmente Andrea Caria in panchina e schierando Marco Cavina come terminale offensivo. La qualità tecnica degli avversari però è superiore e la banda Castellani subisce passivamente i primi minuti di gioco. Al 3’ l’uno due di Pachoal con Sgolastra consente a quest’ultimo di depositare in rete con un pallonetto. Altri 3 minuti dopo è ancora Sgolastra a superarsi con un gol capolavoro dalla linea di fondo. Il Faventia allora prova una timida reazione ma proprio quando Barbieri e compagni riescono finalmente a vedere la porta arriva in contropiede il gol di Pachoal che manda le squadre al riposo sul risultato di 0-3.
Nel secondo tempo i padroni di casa ci riprovano con più veemenza ma le bordate di Borja Milan e di Caria, così come le ribattute di Gatti e di Barbieri non riescono ad impensierire l’estremo difensore marchigiano Moretti. Alla fine il Cobà riesce a portarsi sul 4-0 a 5’ dalla fine ancora con Sgolastra. Castellani allora gioca la carta del portiere di movimento, che però non produce gli effetti sperati ed anzi consente al Cobà di prendere il largo con Siviero e La Medica prima che Mancini chiuda definitivamente la partita. Unica nota positiva per il Faventia è il ritorno in campo di Samuele Barbieri dopo due mesi dall’infortunio. Ora ai manfredi toccherà un altro turno di riposo prima di scendere nuovamente in campo, questa volta, si spera, con il roster al completo.

FAVENTIA 0-7 FUTSAL COBA’

FAVENTIA: Conti, Gatti, Barbieri S., Barbieri I., Cavina M., Cavina A., Leonardi, Hassane, Caria, Lesce, Borja Milan, Tronconi. All.Castellani

FUTSAL COBA’: Moretti, Quondamatteo, Torresi, Paschoal, Mancini,Vitale, Sgolastra, Zacheo, Siviero, Bagalini, Mazoni, Lamedica. All. Campifioriti.

Marcatori: 3’pt, 6’pt e 15’st Sgolastra, 19’pt Pachoal, 16’st Siviero, 17’st Lamedica, 18’st Mancini.

SERIE B: Al Cattani arriva la corazzata Cobà. Borja Milan: “Partita difficile ma abbiamo lavorato sodo”.

Posted on Leave a commentPosted in Approfondimenti, News, Prima Squadra, Serie B

Non ci sarà nulla di facile per il Faventia di Massimiliano Castellani che nel pomeriggio di sabato (ore 15,00) affronterà tra le mura amiche del Palacattani l’ostico Futsal Cobà guidato da mister Campofioriti, subentrato a stagione in corso al “vate” Osimani.
La formazione marchigiana arriverà in Romagna ben determinata a proseguire la propria personalissima rincorsa alla vetta della classifica e quindi alla Tenax.
Salvo qualche piccolo imprevisto la squadra di Porto San Giorgio è finora sempre andata a punti ed infatti indipendentemente dalla guida tecnica o dal campo di gioco, il Cobà non perde in campionato dal 14 Ottobre scorso, anzi ha perso solo una partita in campionato, proprio contro il Faventia alla seconda giornata d’andata.

Il mattatore di quella partita fu Andrea Caria che salvo un miracoloso recupero last minute questa volta non sarà in campo contro il Cobà. Probabile invece il ritorno sul parquet di Samuele Barbieri a distanza di 2 mesi dall’ultima partita giocata e di Marco Cavina che prima della sosta aveva scontato un turno di squalifica.
Tra i recuperati dovrebbe esserci anche Matteo Conti che però sarà valutato durante l’allenamento di rifinitura. In attesa di dissipare ogni dubbio scaldano i motori anche Jacopo Tronconi e il giovane Roger Bequiri, estremo difensore dell’Under19 manfreda.

Chi sicuramente prenderà parte alla gara è il nuovo acquisto spagnolo Borja Milan, già andato in gol contro il Perugia alla prima giornata di ritorno e pronto all’esordio stagionale di fronte alla tifoseria faentina.

“Sono contento di essere qui e non vedo l’ora di debuttare con la maglia del Faventia in un palazzetto così caldo e importante – evidenzia il giocatore alla vigilia della gara – Bisognerà mantenere alta l’attenzione perché il Cobà è una squadra forte ed organizzata e sarà una partita difficile. Noi ci siamo allenati bene in settimana e siamo pronti per questa sfida”.

La settimana prossima il Faventia osserverà un altro turno di riposo, questa volta imposto dal calendario di Serie B, il che probabilmente costituirà un’altra buona motivazione per provare a conquistare i tre punti.

LA GIORNATA: Fano-Forlì, Tenax Castelfidardo-Corinaldo, Buldog Lucrezia-Eta Beta, Faventia-Cobà, Cus Ancona-Perugia. Riposa Cesena.

LA CLASSIFICA: Tenax Castelfidardo 29, Buldog Lucrezia 22, Cobà 20, Eta Beta e Cesena 19, Faventia 18, Cus Ancona 16, Fano 10, Corinaldo 8, Perugia 7, Forlì 3.

SERIE B: Il Faventia alla difficile sfida col Futsal Cobà

Posted on Leave a commentPosted in Approfondimenti, News, Prima Squadra, Serie B

Ricomincia il campionato del Faventia che dopo la sosta riceverà sabato pomeriggio (ore 15,00, ndr) al Palacattani il Futsal Cobà di Porto San Giorgio. La squadra marchigiana, già vittoriosa in Coppa Italia per 11-4 sul Cesena di Placuzzi, arriverà in Romagna forte degli ultimi risultati conseguiti e sarà determinata non solo ad ottenere un altro successo ma anche a vendicare la sconfitta inflittagli dal Faventia a domicilio nel girone d’andata.

Samuele Barbieri. Tornerà in campo sabato

In quella partita, terminata 4-3 per i faentini, fu determinante Andrea Caria, che purtroppo questa volta non prenderà parte alla gara a causa di un infortunio muscolare. In campo però mister Castellani potrà contare nuovamente sulle prestazioni di Marco Cavina, di ritorno dopo la squalifica, e su quelle dei recuperati Luca Gatti e Samuele Barbieri (in foto), quest’ultimo dopo un’assenza di oltre 2 mesi.

Saranno invece da valutare le condizioni del portiere Conti uscito malconcio dalla gara di Perugia. Nonostante le defezioni però il Faventia dovrà comunque cercare di conquistare tutti i punti in palio se vorrà proseguire la rincorsa alla zona playoff. Sarà una gara combattuta? I presupposti sembrano esserci tutti.