Sconfitta piena di recriminazioni in casa del Lucrezia

Sconfitta piena di recriminazioni per il Faventia in casa della capolista Buldog Lucrezia, arrivata in un rocambolesco finale dove i padroni di casa trovano il gol della vittoria su rigore. Con questo ko i faentini scivolano al quarto posto, con un solo punto di vantaggio sull’Eta Beta Fano.

Primo tempo pirotecnico e ricco di reti. Ad aprire le danze è Zago, bravo nello sfruttare un assist da calcio d’angolo, poi il Faventia reagisce e con Revert Cortes trova il pareggio: lo spagnolo deve soltanto appoggiare in rete un preciso passaggio di Gatti. Neanche il tempo di esultare che Vitale riporta avanti il Lucrezia (2-1) sfruttando una palla persa a metà campo. La voglia di vincere dei romagnoli e enorme e in pochi minuti con Revert Cortes, Barbieri e Catalano riportano avanti gli ospiti sul 4-2. Nel finale il Buldog trova la parità con Burcul e su rigore con Skibola, ma a mettere le cose a posto è Cavina negli ultimi secondi, regolando ai suoi il meritato vantaggio.

La ripresa è all’insegna dell’equilibrio e tutto accade negli ultimi dieci minuti. Carpino compie un doppio intervento salvando il risultato poi Cavina viene espulso per somma di ammonizioni. Il Lucrezia sfrutta l’uomo in più e con Burcul impatta sul 5-5. La beffa è però dietro l’angolo perché a poco più di un minuto dalla fine Skibola su rigore porta i suoi sul 6-5 e nel finale Gatti e Pozzovivo non trovano la rete del pari. Il risultato finale è una vera beffa per il Faventia.

Nel prossimo fine settimana il campionato di serie B si fermerà. Il Faventia ritornerà in campo sabato 16 marzo al PalaCattani contro il Chaminade Campobasso.

Buldog Lucrezia 6
Faventia 5
(Pt 4-5)

BULDOG LUCREZIA: Corvatta, Boiani, Napoletano, Fabbri, Marinelli, Polidori, Vitale, Zago, Burcul, Cecchini, Skibola, Cianni. All.: Osimani
FAVENTIA: Tronconi, Gatti, Piallini, Barbieri, Karaja, Hassane, Carpino, Cavina, Revert Cortes, Matteuzzi, Pozzovivo. All.: Placuzzi.
ARBITRI: Candria di Teramo – Rutolo di Chieti
Cronometrista: Di Nicola di Pescara
RETI: 10’ pt Zago, 12’ pt e 14’ pt Revert Cortes, 15’ pt Vitale, 15’ pt Barbieri, 16’ pt Catalano, 19’ pt (rig.) e 17’ st Burcul, 19’ pt e19’ st (rig.) Skibola, 19’ pt Cavina
NOTE. Amm.: Vitale, Skibola, Napoletano, Carpino, Piallini, Revert Cortes. Esp.: Cavina per somma di ammonizioni

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.