img

Con il Real Dem arriva una incredibile beffa all’ultimo secondo

Faventia                             4
Real Dem Montesilvano 5
(pt 1-3)

FAVENTIA: Conti, Tronconi, Piallini, Barbieri, Catalano, Karaja, Carpino, Caria, Hassane, Matteuzzi, Garbin, Pozzovio. All.: Placuzzi
REAL DEM MONTESILVANO: Di Simone, Bordignon, Costantini, Agolli, Zaffiri, Rosato, Cafarelli, Fanà, Di Toro, Marino, Schurtz. All.: Capurso
ARBITRI: Baraccano di Treviso – Laggia di Mestre Cronometrista: Davì di Bologna
RETI: 3’ pt Bordignon, 5’ pt Schurtz, 17’ pt Garbin (rig.), 19’ pt Piallini (aut.), 7’ st Caria, 9’ st Hassane, 12’ st Barbieri, 13’ st Cafarelli, 20’ st Bordignon
NOTE. Amm.: Agolli e Costantini
Esp.: al 19’ st Garbin per somma di ammonizioni

Si chiude con una incredibile beffa il 2018 del Faventia. Il Real Dem sbanca il PalaCattani all’ultimo secondo grazie ad una conclusione di Bordignon scoccata dalla propria area, tiro che si infila sotto la traversa sorprendendo Conti. Un risultato che lascia tanto amaro in bocca ai faentini, partiti senza il giusto atteggiamento e trovatisi in balia degli avversari, ma bravi poi a ribaltare il risultato portandosi sul 4-3 nella ripresa. Questo passo falso servirà per crescere e avere ancora più motivazioni nel match del 5 gennaio in casa del Futsal Aski Ascoli (ore 16), gara in cui dovrebbe debuttare Cortes.

Avvio shock per il Faventia, trovatosi sotto di due reti dopo cinque minuti. Al 3’ il Real Dem passa in vantaggio con una gran conclusione di Bordignon, preciso nell’indirizzare il pallone nell’angolo basso della porta, poi al 5’ Schurtz raddoppia, pure lui con un colpo da biliardo. Il Faventia prova a reagire, ma non trova mai lo specchio della porta, rischiando di prendere la terza rete in tre occasioni: ci pensa Conti con ottime parate a fermare due volte Bordignon e una Schurtz. Il Real Dem colpisce in contropiede ed è anche bravo in difesa, ma con il passare dei minuti i padroni di casa crescono e mettono in difficoltà Di Toro in molte circostanze, soprattutto con Caria. A sfiorare il bottino grosso sono però ancora gli ospiti prima con Rosato e Schurtz e poi ancora con Rosato che fallisce una semplice occasione a porta vuota. Il Faventia riacquista fiducia al 17’ accorciando le distanze su calcio di rigore con Garbin poi alla prima disattenzione incassa la terza rete. Da una errata fase difensiva Bordignon mette il pallone in mezzo, Piallini prova ad intervenire ma la palla gli carambola su una gamba e finisce alle spalle di Conti. Il primo tempo finisce dunque 3-1 per il Real Dem.

Nella ripresa il Faventia si riscatta iniziando ad attaccare a testa bassa dal primo minuto, mettendo in grande difficoltà la difesa abruzzese. Al 7’ Caria trova il gol al termine di una azione personale poi al 9’ Hassane segna il 3-3 con un beffardo tiro che non lascia scampo a Di Toro. L’inerzia è ormai tutta nelle mani dei romagnoli che si portano in vantaggio al 12’ con Barbieri bravo a sfruttare un passaggio di Conti. Neanche il tempo di esultare che il Real Dem impatta con Cafarelli, bravo dalla linea di fondo a trovare il sette della porta con un tiro perfetto. La gara diventa poi un susseguirsi di emozioni con entrambe le squadre che spingono fino all’ultimo. Al 19’ Garbin viene espulso per somma di ammonizioni facendo così giocare il Faventia in inferiorità numerica nell’ultima parte di gara. Tutto lascia presagire che il match finirà in parità, ma a far saltare il banco è Bordignon ad un secondo dalla fine, trovando il gol del definitivo 5-4.

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *