img

Il Faventia cala il tris e torna alla vittoria

Faventia             3
Eta Beta Fano     1
(Pt 1-0)

FAVENTIA:Conti, Gatti, Piallini, Barbieri, Catalano, Karaja, Caria, Hassane, Matteuzzi,Garbin, Pozzovivo, Carpino.: All. Placuzzi
ETA BETA FANO: Bacciaglia, Bruni, Lourencete, Pietrelli, Giuliani, Russo, Ettaj, Copparoni, Palazzi, Bei, Montesi, Ragone. All.: Mariotti
ARBITRI: Giuliani di La Spezia – Brentegani di Chiavari. Cronometrista: Mazzone di Imola
RETI: 11’ pt Catalano, 7’ st Garbin, 8’ st Lourencete, 18’ st Karaja
NOTE.Amm.: Pietrelli, Karaja, Garbin
Esp.: al 9’ st Gatti e Lourencete per scorrettezze reciproche

Il Faventia ritorna alla vittoria dopo tre sconfitte consecutive, grazie adun’ottima prestazione di squadra che vale il 3-1 contro l’Eta Beta Fano, mostratasi agguerrita e determinata come nelle previsioni. Con questo successoi faentini risalgono la classifica e si possono preparare con il morale ancora più alto per il match di sabato 15 dicembre in casa del CUS Ancona, inprogramma alle 15.

L’avvio di gara è piuttosto contratto con entrambe le squadre che non riescono a creareazioni pericolose. Al primo vero tentativo però il Faventia passa in vantaggio. All’11’ Caria serve a Catalano un assist con un colpo di tacco, azione finalizzata con un tiro all’incrocio dei pali. L’Eta Beta non si perde d’animoe al 14’ centra la traversa con Bei: nell’occasione è protagonista Conti, che devia la conclusione con la mano. L’ultimo brivido del primo tempo è per il Faventia: Karaja salva un’ottima occasione da gol per i marchigiani, nata da uncalcio d’angolo.

L’avvio del secondo tempo è di marca ospite, ma ci pensa Conti con due ottime parate suBei e Copparoni ad evitare il pareggio. Al 7’ il Faventia raddoppia. Hassane dribbla un avversario e si porta sulla linea di fondo, servendo un preciso assist aGarbin che a pochi passi dalla porta devia in rete. Neanche il tempo di esultare che Lourencete accorcia le distanze su calcio di punizione all’8’. La partita resta in equilibrio e gli animi si iniziano a scaldare: a farne lespese sono Gatti e Lourencete, entrambi espulsi per scorrettezze reciproche. I faentini continuano comunque ad avere l’inerzia del match e al 14’ colpiscono la traversa con Catalano, trovando però il bottino grosso al 18’ con Karaja, che con un preciso rasoterra, chiude i conti sul 3-1.

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *