img

COPPA ITALIA: Dopo Chieti il Faventia a Fano per la terza trasferta consecutiva.

In attesa del big match contro il Buldog Lucrezia in programma sabato alle 15 al PalaCattani di Faenza, il Faventia si concentra sulla Coppa Italia, un obiettivo prestigioso che il club vuole onorare. La squadra di coach Placuzzi sarà di scena domani alle 20 a Fano contro i padroni di casa dell’Eta Beta nella terza giornata della prima fase a girone e per passare il turno avranno soltanto un risultato: la vittoria. Nei turni precedenti infatti entrambe hanno battuto il Corinaldo (4-3 l’Eta Beta e 2-1 il Faventia) e proprio il gol in più realizzato, permetterà ai marchigiani di qualificarsi alla fase successiva in caso di arrivo a pari punti.

“Vogliamo onorare la Coppa Italia – spiega mister Davide Placuzzi –, perché sarebbe stupendo per la società poter partecipare ad una vetrina importante come la Final Eight. Purtroppo però gli imprevisti degli ultimi giorni e lo scontro diretto con il Lucrezia hanno cambiato i miei piani e a poche ore dalla partita non ho ancora le idee chiare su chi far giocare. Di sicuro saranno assenti Resta, Tronconi, Gatti e Braga, di cui stiamo valutando in questi giorni l’infortunio al ginocchio occorsogli sabato scorso a Chieti, e darò ampio minutaggio a coloro che hanno giocato di meno in queste prime partite.

Sono convinto che ci attenderà una gara molto difficile, perché l’Eta Beta vorrà riscattarsi dopo i risultati altalenanti di inizio stagione, sfruttando la Coppa Italia per riprendere la sua marcia. I nostri avversari sono i grandi favoriti, perché hanno due risultati a disposizione e giocano in casa, ma la mia squadra si farà valere”.

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *