Placuzzi si presenta: “La mia squadra dovrà avere un’anima”

La nuova stagione del Faventia ha avuto inizio con l’avvento di Davide Placuzzi in città. Dopo una breve passeggiata nella suggestiva Piazza del Popolo di Faenza, ed un sopralluogo al Palacattani l’ex tecnico del Cesena si è presentato alla stampa ed ai tifosi ripercorrendo le tappe della propria carriera sportiva e soffermandosi particolarmente sui motivi che lo hanno spinto ad accettare la panchina della società manfreda.

“Allenare mi da grande motivazione – ha sottolineato il nuovo allenatore faentino – ho iniziato a Forlimpopoli in C2, poi ho trascorso 5 anni a Cesena in C1 ed in Serie B. Alla fine della scorsa stagione sentivo che eravamo arrivati alla fine di un ciclo, ed io stesso avevo bisogno di nuovi stimoli, quindi ci siamo lasciati di comune accordo. Successivamente è arrivata l’offerta del Faventia e dopo qualche incontro col DS Filippo Merenda abbiamo trovato un’intesa. Ci siamo ritrovati perché qui c’è l’ambizione di arrivare e soprattutto l’ambizione di crescere e di far crescere i giocatori”.
Per quanto concerne gli obiettivi Placuzzi ha dimostrato fin dalle prime battute di avere le idee chiare: “Sono qui per dare un’anima a questa squadra, ovvero avere temperamento, voglia di allenarsi, e di infiammare uno dei palazzetti più belli d’Italia con l’obiettivo di conseguire il miglior risultato possibile. Durante la stagione non c’è solo il campionato ma anche la Coppa Divisione e la Coppa Italia, e in tutte le competizioni vogliamo arrivare più avanti che si può. Ciò che sarà lo vedremo soltanto alla fine in base a ciò che avremo seminato durante l’anno”.

Alla presentazione ha preso parte anche il nuovo vice di Davide Placuzzi: mister Davide Gallamini, allenatore di primo livello di calcio a 5 che durante la scorsa stagione aveva guidato l’Onlysport Bagnacavallo nel campionato regionale di Serie C2. Gallamini, nato a Lugo nel 1991 è considerato uno dei tecnici più giovani e promettenti nel panorama calcettistico nazionale. Prima di intraprendere la carriera di allenatore infatti ha vestito le maglie di Ravenna (Serie B), Faventia (C1), Imola (Serie B), Imolese (C1) e Kaos (A) con la quale ha esordito nella massima serie a 18 anni disputando anche una finale scudetto U21 e vincendo una Coppa Italia U21. Gallamini vanta inoltre alcune presenze in Nazionale U21.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.